Numero di ore di sonno: quanto bisogna dormire?

La domanda che la maggior parte delle persone si pone, anche a causa della tanta cattiva informazione che c’è in merito, è quale sia l’effettivo numero di ore di sonno ideale per garantire al nostro organismo un riposo ottimale.
Il discorso è che non esiste, a questo proposito, un numero standard ma esso può variare di molto in base all’età e ad altri numerosi fattori decisamente importanti.
Vediamo insieme come poter stabilire al meglio il numero di ore ottimali e perché possono incidere così tanto.

Lasso di tempo ideale

Siamo sempre stati convinti che il numero di ore di sonno ideale fosse tra le 7 e le 8. In effetti, secondo uno studio, la maggior parte delle persone trova in questo lasso di tempo un sonno ristoratore che gli permette di attivarsi del tutto e di affrontare al meglio l’intera giornata.
Al di la di questo però c’è da dire che esistono anche tantissime persone che si distaccano (seppur di poco) da questo lasso di tempo. Tuttavia questo non deve assolutamente allarmare in quanto, come detto, ogni organismo reagisce in maniera diversa.
Esistono ad esempio dormitori brevi i quali anche in un numero di ore minore a 6 riesce ad attivarsi e dormitori che, al contrario, necessitano di numerose ore in più.

L’età

Come detto anche in precedenza, l’età gioca un ruolo assolutamente fondamentale per quanto riguarda il numero di ore di sonno. A prescindere dalla tipologia di letto (è più probabile ad esempio che un bambino possa dormire in un letto a castello (Se non sai cos’è, visita questo utile sito: lettiacastello.net) rispetto ad un adulto i giovani, contrariamente a quanto si potrebbe pensare necessitano di molte più ore di sonno rispetto ad una persona anziana. Questo deriva dal fatto che un corpo giovane consuma molte più energie durante la giornata e, di conseguenza, ha un fabbisogno decisamente maggiore.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *