Alga Klamath: Il benessere racchiuso in un’alga

Come può un’alga essere così importante per il nostro benessere?La risposta, racchiusa in questo articolo, vi fornirà importanti informazioni nutrizionali su questo organismo procariote, considerato già dagli atzechi il segreto della salute e della forza fisica. Non avevano tutti i torti gli Atzechi: l’alga klamath è un eccezionale tonico in grado di aumentare i livelli di energia sia fisica che mentale ed è consigliata in tutti i casi di aumentato dispendio psicofisico (dunque indicata per sportivi, studenti, lavoratori). E’ un ottimo ricostituente sia per bambini, che per adulti e anziani e l’assunzione costante di klamath è in grado di porre rimedio rapidamente alle carenze nutrizionali, tipiche dell’alimentazione moderna.

L’alga che agisce sul benessere mentale

L’alga klamath è ricca di proteine e amminoacidi liberi assimilati con facilità dall’organismo e precursori dei neuropeptidi, i veri motori dell’attività cerebrale e neurologica in generale.

La ricca concentrazione di grassi essenziali come l’omega-3 e omega-6 in una proporzione considerata ottimale dai nutrizionisti, permette a quest’alga di contribuire alla rigenerazione della pelle, dei canali vascolari e dei tessuti nervosi.

La presenza nella klamath dell’acido feniletilammina (PEA), nota per le sue proprietà di alleviare la depressione e migliorare l’umore, induce a considerare quest’alga un valido supporto nel trattamento delle forme depressive di leggera entità, nella patogenesi dei disordini dell’apprendimento e dell’attenzione. La feniletilammina è un composto naturalmente prodotto dal cervello, responsabile della modulazione delle esperienze associate con il piacere e la consapevolezza mentale, per questo motivo ha una funzione così importante: definita da molti nutrizionisti la “molecola dell’amore”, questa sostanza viene rilasciata nel cervello quando l’individuo sperimenta sentimenti di gioia e amore. Evidenze scientifiche hanno dimostrato come la feniletilammina, dopo essere stata assunta per via orale, attraversi rapidamente la barriera emato-encefalica divenendo immediatamente disponibile nel cervello. Nell’ambito di una ricerca condotta presso università di Montréal, si è osservato che entro due ore dall’ ingerimento di solo 1,5 grammi di klamath si produce una migrazione del 40% di leucociti NK (cellule killer) dai linfonodi al sangue e poi dal sangue agli organi ai tessuti; l’azione sembra essere di carattere indiretto, ciò induce a sostenere che quest’azione si verifichi attraverso il canale comunicativo intestino-cervello.

L’ efficacia antiossidante a portata di alga

Una ricchissima miscela di pigmenti, tra i quali la clorofilla e le ficocianine, mixati ad altissimi livelli di betacarotene e all’intera gamma di carotenoidi, contribuiscono a rendere l’alga klamath un efficace cocktail salutare e antietà, con importanti effetti anche a livello di immunoregolazione.

Non vi aspettavate che un’alga così piccola potesse contenere una tale miscela esplosiva di benessere, vero? Per approfondire l’argomento e chiedere informazioni sui dosaggi consigliati, potete rivolgervi agli esperti di Cocoon, che sapranno indirizzarvi sulle più importanti fonti di benessere.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *